Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo
 
Cerca nel sito
 
 
> Comunicati
 
> Fai di ANSV la tua Home
  Home E-mail
 
Servizi Utente
 
Versione per stampante

Importante: alcuni documenti pubblicati sono in formato PDF. Per la lettura di tali documenti è necessaria l''installazione di Adobe Acrobat Reader. Se non fosse ancora presente sul vostro computer potete scaricarlo gratuitamente direttamente dal sito di Adobe Italia.

Get Adobe Acrobat Readr

Per l'installazione seguite quanto riportato all'interno del sito.

 
 
06/02/2009
English version
   
Bird strike del 10 novembre 2008 occorso a Roma Ciampino ad un B737: ispezione dei propulsori
   
L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) informa che dal 9 al 13 febbraio 2009, presso gli stabilimenti della GE Aviation, a Cardiff (Galles, UK), sarà effettuata una operazione di ispezione accurata dei due propulsori del B737 coinvolto in un bird strike lo scorso 10 novembre 2008, sull’aeroporto di Roma Ciampino.
L’obiettivo di tale ispezione, condotta sotto la supervisione di personale ANSV (il responsabile del Dipartimento inchieste tecniche e l’investigatore incaricato), sarà di verificare nel dettaglio i danni prodotti su entrambi i motori, in modo tale da poter meglio valutare le prestazioni degli stessi a seguito della ingestione degli uccelli (circa 90 storni hanno impattato la sola struttura esterna dell’aeromobile).
Al suddetto evento, che si inquadra nell’ambito dell’inchiesta tecnica in corso da parte dell’ANSV, parteciperanno i rappresentanti delle autorità investigative di Francia (BEA), Irlanda (AAIU Irlanda) e Stati Uniti (NTSB), unitamente a rappresentanti della autorità dell’aviazione civile statunitense (FAA), della Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA), della compagnia aerea coinvolta nell’incidente, del costruttore del velivolo (Boeing) e del costruttore dei motori (CFM).
Complessivamente parteciperanno all’evento circa 20 tecnici.
Va evidenziata la similarità dell’evento occorso a Roma Ciampino con quello accaduto il 15 gennaio 2009 ad un A320 ammarato nelle acque del fiume Hudson, a New York.
In considerazione del fatto che i motori coinvolti nei due incidenti citati sono dello stesso tipo, l’ispezione sarà di fondamentale importanza per verificare se esistano analogie tra i due eventi relativamente al funzionamento dei motori.
   
   
   
 
Contenuti
Notizie
Comunicati
Documenti
Relazioni e rapporti d'inchiesta
 
Raccomandazioni di sicurezza
 
Sistema di segnalazione volontaria
 
Regolamenti e procedimento sanzionatorio
Bandi e concorsi
Trasparenza, valutazione e merito
 
Link
   
   
  Chi siamo | Dove siamo | Come contattarci > Legge sulla Privacy
[ Copyright 2003 - 2005 Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo ]