English
Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo
 
Cerca nel sito
 
 
> Chi siamo
 
> Fai di ANSV la tua Home
  Home E-mail
 
Approfondimenti
 

In questa sezione vengono descritti, in sintesi, i compiti e l’organizzazione dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo. Le fonti normative di riferimento sono le seguenti:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
I compiti dell’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo.

L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) è stata istituita con il decreto legislativo 25 febbraio 1999, n. 66, in attuazione della direttiva comunitaria 94/56/CE del Consiglio del 21 novembre 1994. Essa si identifica con l’autorità investigativa per la sicurezza dell’aviazione civile dello Stato italiano. Come tale è un’autorità pubblica, caratterizzata da ampia autonomia, posta in posizione di terzietà rispetto al sistema aviazione civile, a garanzia della obiettività del proprio operato, così come richiesto dalla citata direttiva comunitaria 94/56/CE, oggi sostituita dal regolamento (UE) n. 996/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 ottobre 2010.

Per garantire la suddetta posizione di terzietà, l’ANSV è stata posta sotto la vigilanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Si tratta quindi dell’unica istituzione aeronautica che non è sottoposta alla vigilanza del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

In virtù delle disposizioni di legge - d.lgs. n. 66/1999, come modificato dal regolamento (UE) n. 996/2010 - all’ANSV sono demandati i seguenti compiti.

  • Svolgere, a fini di prevenzione, le inchieste di sicurezza (precedentemente denominate “inchieste tecniche”) relative agli incidenti ed agli inconvenienti occorsi ad aeromobili dell’aviazione civile, emanando, se necessario, le opportune raccomandazioni di sicurezza; lo scopo delle inchieste in questione è di identificare le cause degli eventi, al fine di evitarne il ripetersi; le inchieste di sicurezza hanno quindi unicamente finalità di prevenzione.
  • Svolgere attività di studio e di indagine per assicurare il miglioramento della sicurezza del volo.

Proprio perché si tratta di un’autorità investigativa, all’ANSV non sono demandati compiti di regolazione, controllo e gestione del sistema aviazione civile, che rientrano tra le competenze di altri soggetti aeronautici.

Con il decreto legislativo 2 maggio 2006, n. 213, all’ANSV è stato attribuito anche il compito di istituire e gestire il “Sistema di segnalazione volontaria” (voluntary report), di cui alla direttiva comunitaria 2003/42/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 13 giugno 2003, relativa alla segnalazione di taluni eventi nel settore dell’aviazione civile.

Ai sensi dell’art. 2, comma 634, della legge n. 244/2007, l’ANSV è stata oggetto di riordino con il decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010, n. 189, che ha modificato il decreto legislativo n. 66/1999. A seguito del citato riordino, sono organi dell’ANSV i seguenti: il presidente, il collegio, il collegio dei revisori dei conti.

Il presidente è nominato con decreto del Presidente della Repubblica, previa deliberazione del ConsigliodeiMinistri, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri.

I membri del collegio sono nominati con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, previa deliberazione del Consiglio dei Ministri, su proposta, rispettivamente, uno del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, uno del Ministro dell’interno e uno del Ministro della giustizia.

Il presidente e i membri del collegio sono nominati previo parere delle competenti commissioni parlamentari. Essi rimangono in carica cinque anni e possono essere confermati per una volta.

I componenti del collegio dei revisori dei conti sono nominati con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, e rimangono in carica cinque anni. Due componenti effettivi, di cui uno con funzioni di presidente, e un supplente sono scelti tra dirigenti designati dal Ministro dell’economia e delle finanze; un componente effettivo è designato dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

Con decreto del Presidente del Consiglio deiMinistri, sentito il Ministro dell'economia e delle finanze, sono stabiliti, a valere sul bilancio dell'Agenzia, gli emolumenti spettanti agli organi dell'Agenzia.

Il decreto del Presidente della Repubblica n. 189/2010 ha inoltre previsto che il presidente dell’Agenzia, previa delibera del collegio, nomini il direttore generale.

La gestione finanziaria dell’ANSV è sottoposta al controllo della Corte dei conti.

Gli organi, attualmente, sono così costituiti.
Presidente: Prof. Bruno Franchi.
Collegio: Com.te Cesare Arnaudo, Prof. Michele Gasparetto, Prof.ssa Elda Turco Bulgherini.

Collegio dei revisori dei conti: Dott. Roberto Ferranti (Presidente), Dott.ssa Maria Teresa Mazzitelli, Prof. Roberto Serrentino.

Direttore generale è il Dott. Corrado Salvi.

Il magistrato della Corte dei conti delegato al controllo è il Cons. Carmine Scarano.

VISUALIZZA IL FILMATO ISTITUZIONALE


 
 
Contenuti
Notizie
Comunicati
Documenti
Relazioni e rapporti d'inchiesta*
 
Raccomandazioni di sicurezza
 
Sistema di segnalazione volontaria
 
Regolamenti e procedimento sanzionatorio
Bandi e concorsi
Trasparenza, valutazione e merito
 
Link
   
  ^Leggi le modalità di accesso alle relazioni ed ai rapporti d'inchiesta
   
  Chi siamo | Dove siamo | Come contattarci > Legge sulla Privacy
[ Copyright 2003 - 2005 Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo ]