Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo
 
Cerca nel sito
 
 
> Sistema di segnalazione volontaria
 
> Fai di ANSV la tua Home
  Home E-mail
 
Descrizione
 
L’esperienza dimostra che molto spesso l’accadimento di un incidente aereo è preannunciato dal verificarsi di vari eventi di entità minore, che denotano l’esistenza di criticità per la sicurezza del volo. Per migliorare quest’ultima diventa quindi fondamentale venire a conoscenza del maggior numero possibile di eventi che, a vario titolo, denotino l’esistenza di criticità per la stessa sicurezza del volo. In tale ottica è maturata la direttiva comunitaria 2003/42/CE, che punta a favorire la segnalazione di tutti quegli eventi che non siano classificabili come incidenti e come inconvenienti gravi.
La suddetta direttiva comunitaria 2003/42/CE ha avuto attuazione nell’ordinamento italiano con il decreto legislativo 2 maggio 2006, n. 213, che ha istituito due sistemi di segnalazione per la raccolta di eventi di interesse per la sicurezza del volo: uno che prevede la segnalazione obbligatoria all’ENAC di una estesa tipologia di eventi (sistema di segnalazione obbligatoria); l’altro che prevede la segnalazione, su base volontaria, all’ANSV, di eventi che l’informatore ritenga rappresentino o possano rappresentare un rischio per la sicurezza della navigazione aerea (sistema di segnalazione volontaria).
I due sistemi hanno come unico obiettivo la prevenzione degli incidenti e degli inconvenienti aeronautici e non mirano alla determinazione di colpe o responsabilità.
In ottemperanza a quanto previsto dal decreto legislativo n. 213/2006, l’ANSV ha pertanto istituito il «Sistema di segnalazione volontaria», strutturato in modo tale da tutelare la riservatezza di chi ha effettuato la segnalazione. In un’ottica di trasparenza ed al fine di favorire la raccolta del maggior numero possibile di segnalazioni volontarie (che potranno essere fatte all’ANSV direttamente dai soggetti che abbiano conoscenza di un evento), è parso opportuno pubblicare integralmente nel sito ANSV il Regolamento che disciplina il trattamento delle segnalazioni in questione. Nel sito viene pure resa disponibile la modulistica da utilizzare per l’effettuazione delle segnalazioni volontarie.
Le segnalazioni volontarie riguardano quegli eventi che, a giudizio di chi effettui la segnalazione, abbiano rappresentato o possano rappresentare un rischio per la sicurezza della navigazione aerea, ma che non siano classificabili come incidenti o come inconvenienti gravi ai sensi dell’art. 2 del decreto legislativo 25 febbraio 1999, n. 66, e che non siano ricompresi tra gli eventi oggetto di segnalazione obbligatoria all’ENAC ai sensi dell’art. 3, comma 1, del decreto legislativo 2 maggio 2006, n. 213.
Non saranno prese in considerazione segnalazioni fatte in forma anonima.
Sono gradite eventuali osservazioni che, nei limiti di quanto previsto dal decreto legislativo n. 213/2006, favoriscano il miglioramento del «Sistema di segnalazione volontaria».

 
 
Regolamento per trattamento delle segnalazioni volontarie
   
»» Scarica il regolamento
   
Modulistica da utilizzare per le segnalazioni
   
Equipaggio di condotta
Equipaggio di cabina
ATC
Area tecnico-manutentiva
Altri soggetti
 

ISTRUZIONI COMPILATIVE

1) I moduli, scaricabili cliccando sugli appositi link sopra riportati, vanno utilizzati per segnalare un evento che, a giudizio di chi lo segnali, abbia rappresentato o possa rappresentare un rischio per la sicurezza della navigazione aerea, ma che non sia classificabile come incidente o come inconveniente grave ai sensi dell’art. 2 del decreto legislativo 25 febbraio 1999, n. 66, e che non sia ricompreso tra gli eventi oggetto di segnalazione obbligatoria all’ENAC ai sensi dell’art. 3, comma 1, del decreto legislativo 2 maggio 2006, n. 213.
2) Il tipo di modulo da compilare è in funzione dell’attività svolta da chi effettua la segnalazione volontaria. In particolare:
  • il personale di condotta degli aeromobili deve compilare il modulo «Equipaggio di condotta»;
  • il personale di cabina degli aeromobili deve compilare il modulo «Equipaggio di cabina»;
  • i soggetti di cui all’articolo 3, comma 1, lettera d),del presente regolamento e coloro che esercitino funzioni simili devono compilare il modulo «ATC»;
  • i soggetti di cui all’articolo 3, comma 1, lettere b) e c),del presente regolamento e coloro che esercitino funzioni simili devono compilare il modulo «Area tecnico-manutentiva»;
  • gli esercenti, i soggetti di cui all’articolo 3, lettere e), f) e g),del presente regolamento e coloro che esercitino funzioni simili devono compilare il modulo «Altri soggetti»
3) Il modulo deve essere compilato in modo chiaro e leggibile.
4) Non saranno prese in considerazione segnalazioni fatte in forma anonima.
5) Nell’indicare la data dell’evento limitarsi a segnalare il mese (ad es. 04, 06, 12, ecc.), l’anno (ad es. 2006) ed il giorno della settimana (lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, sabato, domenica).
6) Gli orari devono essere in UTC.
7) Una volta compilato, il modulo va spedito in busta chiusa, a mezzo posta ordinaria, al seguente indirizzo:
Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) «Segnalazioni volontarie»
Via Attilio Benigni n. 53 - 00156 Roma.
 
 
Contenuti
Notizie
Comunicati
Documenti
Relazioni e rapporti d'inchiesta
 
Raccomandazioni di sicurezza
 
Sistema di segnalazione volontaria
 
Regolamenti e procedimento sanzionatorio
Bandi e concorsi
Trasparenza, valutazione e merito
 
Link
   
   
  Chi siamo | Dove siamo | Come contattarci > Legge sulla Privacy
[ Copyright 2003 - 2005 Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo ]