Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo
 
Cerca nel sito
 
 
> Notizie
 
> Fai di ANSV la tua Home
  Home E-mail
 
Servizi Utente
 
Versione per stampante

Importante: alcuni documenti pubblicati sono in formato PDF. Per la lettura di tali documenti è necessaria l''installazione di Adobe Acrobat Reader. Se non fosse ancora presente sul vostro computer potete scaricarlo gratuitamente direttamente dal sito di Adobe Italia.

Get Adobe Acrobat Readr

Per l'installazione seguite quanto riportato all'interno del sito.

 
 
12/02/2009
   
Bird strike del 10 novembre 2008 occorso a Roma Ciampino ad un B737: ispezione dei propulsori (aggiornamento)
   
Nell’ambito dell’ispezione in atto (si veda notizia del 6.2.2009) sui propulsori del B737 coinvolto in un bird strike, lo scorso 10 novembre 2008, sull’aeroporto di Roma Ciampino, l’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) informa che, a seguito del disassemblaggio del motore destro, è stata confermata la presenza di materiale organico (uccelli) lungo i diversi moduli del motore. Campioni di tale materiale organico sono stati prelevati per verificarne con certezza la compatibilità con la tipologia di uccelli (storni) che hanno impattato contro il velivolo. Non sono emerse rotture meccaniche dei diversi componenti e accessori del motore in questione. L’ispezione, effettuata presso gli stabilimenti della General Electic Aviation di Cardiff (Galles, UK), procede con il disassemblaggio del motore sinistro.
Si ricorda che all’ispezione, condotta sotto la supervisione del personale dell’ANSV, in quanto autorità investigativa competente per l’inchiesta tecnica relativa all’incidente occorso a Roma Ciampino, partecipano i rappresentanti delle autorità investigative di Francia (BEA), Irlanda (AAIU Irlanda) e Stati Uniti (NTSB), unitamente a rappresentanti della autorità dell’aviazione civile statunitense (FAA), della Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA), della compagnia aerea coinvolta nell’incidente, del costruttore del velivolo (Boeing) e del costruttore dei motori (CFM).
Si confida che dall’inchiesta in questione, la quale sta suscitando grande interesse in ambito internazionale, emergano risultati utili per mitigare le conseguenze negative derivanti dalle collisioni in volo con volatili.
   
   
   
 
Contenuti
Notizie
Comunicati
Documenti
Relazioni e rapporti d'inchiesta
 
Raccomandazioni di sicurezza
 
Sistema di segnalazione spontanea
 
Regolamenti e procedimento sanzionatorio
Bandi e concorsi
Trasparenza, valutazione e merito
 
Link
   
   
  Chi siamo | Dove siamo | Come contattarci > informativa privacy
[ Copyright 2003 - 2005 Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo ]